Follow Us:

APRIRE UNA SOCIETÀ A DUBAI: UN’ECONOMIA IN STABILE CRESCITA AL CENTRO DEL MEDIO ORIENTE

 

Vi sono svariati motivi per poter dire che aprire una società a Dubai è l’aspirazione di molti imprenditori: uno di questi riguarda il fatto che gli sgravi fiscali e la totale assenza di tasse (le free zone – come detto dagli anglofoni degli emirati) rendono Dubai una sorta di paradiso fiscale ed una realtà vantaggiosa per molte aziende. Da non dimenticare anche che l’economia di Dubai ha da molti anni registrato un PIL in costante incremento.

 

Situata nella penisola araba a sud del golfo persico e con una popolazione che supera i 3 milioni di abitanti, Dubai è un paese con una forte stabilità economica, organizzato, sicuro e privo di criminalità. E’ la capitale dell’omonimo Emirato che assieme ad altri sei forma gli Emirati Arabi Uniti, uno dei principali centri economici del Medio Oriente, seconda economia della zona dopo l’Arabia Saudita. Rispetto alle altre città degli Emirati, ricava guadagni minori dagli idrocarburi poiché negli anni ha deciso di puntare anche su altri settori economici, in primis il turismo. Già dalla metà degli anni ‘80 cominciarono a sorgere i primi distretti finanziari e bancari, mentre negli ultimi anni si sono sviluppati il settore turistico e quello dei trasporti marittimi. Altri settori strategici sono l’industria petrolchimica, le energie alternative, l’aviazione e l’IT (Information Technology).

In quanto punto nevralgico tra i mercati Europei e quelli Asiatici, Dubai è diventato un mercato sempre più importante e nevralgico, questo congiuntamente al suo ruolo primario di città trainante ed alle promettenti proiezioni di crescita. Queste premesse macroeconomiche, lo inseriscono tra i mercati più promettenti ed interessanti per gli investitori di tutto il mondo. I motivi per cui conviene aprire una società a Dubai sono diversi: reddito pro-capite più alto al mondo, politiche a favore del totale rimpatrio del profitto e del capitale, nessuna imposta sul reddito, né sui dividendi e plusvalenze. Inoltre, il costo del lavoro è molto basso, poiché la tassazione sui dipendenti è rasente lo zero. L’IVA, da cui sono esenti prodotti alimentari di base, istruzione e assistenza sanitaria è stata introdotta solamente nel 2018 per far fronte a possibili future ripercussioni derivanti dalla fine del petrolio.

 

I costi di costituzione di una società a Dubai dipendono da molti fattori (tipo di società, complessità, documentazione necessaria etc..), ma in ogni caso spaziano da alcune migliaia di Euro fino ad un massimo di 5/6 mila Euro. Il primo passo da effettuare per costituire una società a Dubai è ottenere una licenza in relazione al proprio tipo di business. Ce ne sono 3 tipi:

 

Licenza commerciale: rivolta a qualsiasi attività dedicata al commercio

Licenza industriale: per attività industriali o manifatturiere

Licenza professionale: comprende varie attività, dal lavoro artigianale alle attività di servizio fino a quelle professionali

 

L’ente preposto al rilascio di queste licenze è il Dubai Department of Economic Development, per quanto riguarda invece le attività legate al turismo, l’ente è il Department of Tourism and Commerce Marketing. Per alcune categorie è necessario altresì il benestare di alcuni ministeri e/o altre autorità federali. Naturalmente tutte le società devono essere obbligatoriamente iscritte alla Camera di Commercio e dell’Industria. Una volta ottenuta la licenza, bisogne scegliere la tipologia di società che si vuole realizzare. Andiamo a vederle sinteticamente

Società nel Mainland

Per costituire una realtà di questo tipo, è molto importante il ruolo del socio locale (sponsor) poiché queste società devono necessariamente essere di proprietà di un cittadino degli Emirati residente. Ciò significa che almeno il 51% del capitale sociale, è in mano allo sponsor o socio locale. La tassazione di società costituita nel Mainland è pari a zero a meno che la società non operi nel settore bancario o nel settore “oil and gas”. In questi casi, saranno soggette ad un imponibile dei profitti del 20% e del 50% rispettivamente. Riguardo l’IVA invece, a Dubai è prevista un’aliquota fissa del 5% che viene applicata solamente a beni e servizi venduti nel territorio Emiratino (Mainland) ma non nelle Free Zone.

 

Società nelle Free Zone di Dubai

Le Free Zone  – città all’interno delle città  – sono più di 50 e si dividono per tipologia di business. Sono aree nate negli anni ‘80 per favorire gli investimenti diretti esteri (IDE) che sono esonerati dal seguire le normative previste dal Mainland. Costituendo una società nelle Free Zone, le società potranno operare esclusivamente all’interno di confini stabiliti dalla Free Zone e limitatamente alle attività elencate nella loro licenza.

 

Ci sono tre tipi di società Free Zone e sono la Free Zone Estabilishment (FZE) con socio unico, la Free Zone Company (FZC) con uno o più soci e una Stabile Organizzazione (o sede secondaria o ufficio di rappresentanza) di un’azienda che già opera negli Emirati o all’estero. Per ottenere l’esenzione da tassazione diretta del reddito, la sorgente di questo guadagno deve essere ubicata al di fuori degli Emirati Arabi; in altre parole si può fatturare solamente a clienti residenti nelle zone franche o non residenti negli Emirati Arabi Uniti.

Società Offshore nelle Free Zone di Dubai

L’alternativa migliore  – qualora il fatturato della società derivi al 100% dall’estero – è costituire una società Offshore, ideale per chi voglia operare in completa riservatezza e flessibilità. Le società Offshore, sono le migliori per quel tipo di attività che hanno come “core business” l’international shipping, il commercio ed i servizi di consulenza internazionali o le holding. La società Offshore è esente da imposizione e non ha obblighi contabili e fiscali annuali, eccetto che per la tenuta delle fatture. Questa tipologia permette di aprire un conto corrente, acquistare immobili (previa approvazione) e di mantenere la propria identità anonima sia in relazione alla proprietà della società che al conto in banca.

 

Un importante beneficio derivante dall’apertura di una qualsiasi società a Dubai è la possibilità di richiedere una Visa Resident che permette ad esempio di rimanere negli Emirati per più di 90 giorni, (periodo limite di permanenza per chi non è in possesso di un visto di residenza), affittare un appartamento, acquistare beni mobili ed immobili come auto e case, aprire un conto corrente etc.. .

 

Per ottenerla è necessario prima di tutto costituire una società a Dubai o negli Emirati Arabi che poi possa essere usata come sponsor per richiedere il visto di residenza (come investitore o dipendente) al governo degli Emirati. Ottenuta la Visa Resident sarà necessario presentare una domanda al consolato Italiano a Dubai per il passaggio della residenza oltre che una prova di residenza (bollette, contratto di affitto ecc..). Una volta ottenuto sarà necessario non passare più di sei mesi al di fuori degli Emirati Arabi per la sua validità. Se sei interessato ad aver maggiori informazioni o hai dei dubbi e vuoi richiedere una consulenza gratuita per aprire una società a Dubai contattaci tramite il Form che trovi qui sotto. Noi di Sixtegroup  – grazie ad un network dedicato, multidisciplinare ed internazionale  – aiutiamo da anni imprenditori ed aziende a fondare nuove realtà all’estero.

CONTATTACI PER ULTERIORI INFORMAZIONI

Contattaci chiamando il nostro centralino o compilando il form sottostante.
Un operatore ti risponderà il prima possibile.

+39 011-5535789 (Italia)

+41 091-2520027 (Svizzera)

Il primo contatto permette di comprendere al meglio le necessità del cliente e di stilare un piano di azione mirato a soddisfare le sue esigenze.

    MAGGIORI INFORMAZIONI SU SIXTE GROUP

    Business Development Solutions

    Sixte Group

    Sixte_Group

    Sixte Group is a multidisciplinary reality that offers professional services for business development in six business sectors: Accounting, Legal, Finance, Business Strategies, International Strategies, Online Development.

    Più di 35 anni di esperienza alle spalle.

    Present in 5 continents, the Sixte Group Team aims at the growth and development of the business of its customers, in the six sectors of expertise with selected and highly qualified professionals in their areas of activity. A wide range of multidisciplinary services, according to standards of excellence in every place where we are present.

    L’attività apportata da ogni professionista deriva da esperienze importanti e decennali, offerte come valore aggiunto per la crescita dei suoi associati e degli sviluppi di business per le aziende che si affidano a Sixte.

    Profilo Linkedin

    Costituire una Società KFT in Ungheria

    KFT UNGHERESI: COSTITUIRE UNA SOCIETÀ LIMITATA IN UNGHERIA   `Le Korlátolt Felelősségű Társaság (abbreviate KFT) sono una delle 3 tipologie di società di capitale ungheresi e rappresentano una delle possibili scelte da coloro che stanno pensando di trasferire o costituire una nuova società in Ungheria. La KFT è la forma societaria più utilizzata a livello [...]

    Costituire una Società BT in Ungheria

    BT UNGHERESI: COSTITUIRE UNA SOCIETÀ IN ACCOMANDITA IN UNGHERIA   Le Betéti Társaság (abbreviate BT) sono una tipologia di società ungherese riconducibili – in gran parte - alle Società in Accomandita Semplice italiane. Esse rappresentano una delle forme giuridiche di società di persone che possono essere costituite in Ungheria senza ricorrere a quelle più complesse [...]

    Aprire una SNC a Montecarlo

    SNC MONTE CARLO: COSTITUIRE UNA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO MONEGASCA   La SNC o Società a Nome Collettivo è una delle altre forme giuridiche presenti e realizzabili nel momento in cui si sta valutando di spostare un’attività (o parte di essa) nel Principato di Monaco. Costituire una SNC a Montecarlo è abbastanza semplice come procedura [...]